Il vostro cellulare gestisce ogni tipo di contenuto. Lo stesso capiterà con il fotovoltaico

From Bernd Radowitz (guest post) on July 20, 2016 in Category Technology with 0 Comments
Intersolar2016SMASolar

5 MINUTI con Pierre-Pascal Urbon di SMA Solar Technology. Pierre Pascal Urbon, CEO del maggiore produttore europeo di inverter, SMA Solar Technology, ha concesso un’intervista a Recharge in occasione della fiera InterSolar Europe. L’industria del solare si dedica sempre più all’accumulo, considerato un importante mercato di crescita. Urbon ha sottolineato come l’interconnessione del fotovoltaico con altre fonti di energia e altri tipi di utilizzatori stia cambiando la sua società e ritiene che l’importanza data alla sicurezza informatica stia garantendo a SMA un vantaggio competitivo.

 

Lei ha affermato che il futuro dell’industria solare non sta più tanto nella vendita di singoli prodotti o accessori quanto piuttosto nell’interconnessione. 

Pierre-Pascal Urbon

Pierre-Pascal Urbon

Sì, è così. Il settore si sta trasformando in una specie di ‘platform business’: tutto ruota attorno alla connessione dei sistemi fotovoltaici con altre fonti energetiche e con gli utilizzatori. Questo sarà il futuro. Un futuro in cui sarà necessario creare reti per generare valore aggiunto. Non si tratterà solo di proporre un singolo inverter. Bisognerà assicurarsi di poter fornire al cliente finale un effettivo valore aggiunto. Lo stesso è accaduto in passato all’industria telefonica. Non c’è solo la comunicazione. Ora con lo smartphone gestiamo contenuti di tutti i tipi, ed è questo che ne aumenta il valore. Vedremo la stessa evoluzione per quanto riguarda l’industria fotovoltaica.

Che tipi di vantaggio competitivo otterrà SMA da questa interconnessione?

Prima di tutto, abbiamo già individuato dei partner. Collaboriamo ad esempio con Tesla, Daimler, TenneT, Stiebel Eltron e Bosch. Ciò ha aumentato di gran lunga il nostro raggio di azione. Inoltre, la nostra società è molto trasparente. Non abbiamo relazioni segrete con il governo. I nostri server si trovano in Germania e possiamo quindi contare su elevati standard di sicurezza dei dati. Ciò non si può dire ad esempio degli attori provenienti dall’area asiatica. E questo comporta un rischio informatico di enormi proporzioni. Immaginate che qualcuno possa inserire uno spy software negli inverter ed essere in grado di spegnere di colpo il sistema. Un atto del genere potrebbe paralizzare un’intera nazione.


Quanto è importante la sicurezza informatica?

Ritengo che la sicurezza informatica diventi sempre più un tema chiave quanto più siamo connessi a interi sistemi e altre applicazioni. Per questo motivo noi prestiamo grande attenzione alla sicurezza della nostra infrastruttura, e facciamo in modo che anche i nostri clienti possano beneficiarne.


Lei ha detto che i proventi dell’accumulo registreranno una crescita molto maggiore rispetto agli altri settori fotovoltaici. SMA tuttavia non produce direttamente dispositivi di storage. In che modo riuscirete a guadagnare dall’accumulo?

Fornendo la tecnologia di sistema necessaria per sfruttare le soluzioni di accumulo. Abbiamo ad esempio sviluppato il Sunny Boy Storage, un inverter che si integra alla perfezione con il Powerwall di Tesla. Lo stesso vale per il nostro Sunny Island, perfetto in abbinamento alle soluzioni di accumulo energetico Mercedes Benz. Noi facciamo in modo che tutto funzioni. Infatti, la caratteristica importante delle nostre soluzioni è la scalabilità. Se in futuro i prezzi delle batterie scenderanno, visto che si tratta di un sistema accoppiato sul lato CA, sarà sufficiente integrare nuove batterie nell’impianto: è questo il vantaggio principale della nostra soluzione.


Il governo tedesco ha elaborato un programma di incentivi per i veicoli elettrici che dovrebbe essere approvato dal parlamento. Quanto è importante questo provvedimento per il successo dell’accumulo e degli altri settori del solare?

Ritengo che l’ingrediente chiave del successo delle batterie sia la creazione di economie di scala. Quanti più veicoli elettrici verranno venduti, più potremo beneficiare delle economie di scala. Ed è per questo che sono molto favorevole a questa idea del governo. Mi piacerebbe che sostenesse anche l’industria fotovoltaica e la transizione verso la decentralizzazione dell’energia. Si spera che ciò possa cambiare con il prossimo governo.

 

Il presente articolo è stato pubblicato su Recharge a cura di Bernd Radowitz, Monaco di Baviera, martedì 21 giugno 2016.
Figura: I nuovi inverter SMA Sunny Boy alla fiera Intersolar Europe 2016.

 

4.00 avg. rating (86% score) - 1 vote

The Author

Bernd Radowitz (guest author)

Bernd Radowitz works as a journalist and writes for the online newswire and magazine Recharge.

Tags

Related Posts

No comments available

leave comment

 Maximum comment length